Milan-Juventus: mani di Calabria, polemiche per il rigore. La moviola

Rufina Vignone
Febbraio 14, 2020

Sulla partita "Dopo il derby, era difficile giocare". Sarà valutata dagli organi competenti e dalle società, poi vedremo il da farsiSiamo contenti di lui, è il nostro 10 e ci abbiamo investito tanto. Siamo felici che sia con noi e speriamo sia il Messi della JuveIl presidente ci tiene a far conoscere a Sarri i ristoranti di Torino.

Nel primo tempo la Juve ha avuto eccome un'identità di gioco: tecnicamente sopraffina fino ad arrivare al barocco, allo sfarzo eccessivo, al ricamo elaborato quando forse sarebbe più logico e intelligente optare per soluzioni più conservative. Un modo, per il momento almeno, per negare l'interesse per Gigio Donnarumma.

Passando poi a commentare il momento della squadra dopo le critiche successive al ko contro il Verona, Paratici ha difeso il suo lavoro e l'operato della squadra: "Questo è il decimo anno di Juventus, siamo sempre riusciti a cambiare cicli e continuare ad essere vincenti e competitivi. Dobbiamo dare il meglio perché la Juve è una squadra molto forte". Un episodio simile si è verificato questa sera in Milan-Juventus: Cristiano Ronaldo s'inventa una rovesciata dal nulla in area di rigore, incontrando il braccio di Calabria, di spalle, in caduta, a sbarrargli la strada. "Siamo contenti, e siamo in sintonia con il mister".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE