Coronavirus: rinviato il Gran premio della Cina

Rufina Vignone
Febbraio 14, 2020

L'epidemia cinese sta creando tanta preoccupazione in tutto il mondo e, dunque, per salvaguardare la salute dei piloti e di tutti gli addeti ai lavori della Formula 1, la FIA ha deciso di rimandare l'appuntamento: "a seguito dell'epidemia di coronavirus scoppiata all'inizio dell'anno e che ad oggi ha colpito principalmente la Cina, la FIA sta monitorando attentamente la situazione in evoluzione con le autorità competenti e i suoi club membri, sotto la direzione del presidente della Commissione medica della FIA, il professor Gérard Saillant".

"Il Gran Premio della Cina è sempre stato una parte molto importante del calendario della F1 e i fan sono sempre incredibili". L'espandersi del coronavirus, che appare inarrestabile nonostante le precauzioni sanitarie a livello mondiale, fa perà sempre più paura ed i medici insistono sulla necessità di evitare assembramenti di pubblico in zone a forte rischio.

Il Gp di Shangai, infatti, è stato al momento sospeso.

RICHIESTA DI RINVIO ACCETTATA La decisione è arrivata dopo un serrato confronto tra gli organizzatori e le autorità cinesi, con successiva richiesta ufficiale presentata alla FIA: "Vista la continua diffusione del coronavirus e dopo diverse discussioni con la Federazione degli sport automobilistici e motociclistici della Repubblica Popolare Cinese (CAMF) e con l'Amministrazione dello sport di Shanghai - si legge nel comunicato - il promoter del GP Cina Juss Sports Group ha ufficialmente richiesto che il gran premio cinese venga rinviato".

Qualora invece si valutasse l'idea di un collocamento a fine stagione, si arriverebbe alla settimana successiva al Gran Premio di Abu Dhabi, ovvero il 6 dicembre.

La nota diffusa dalla Federazione spiega che l'obiettivo sarà quello di recuperare l'evento sportivo il prima possibile, anche se al momento non si discute di una data precisa, visto che bisognerà considerare tutte le questioni relative alla salute, che rimangono, secondo quanto detto dalla Federazione, prioritarie. Il quotidiano inglese ha anticipato la decisione della Liberty Media che dovrebbe essere comunicata nelle prossime settimane.

La Federazione Internazionale non ha comunicato ancora la data in cui avverrà il "recupero" di quest'importantissima gara.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE