Stati Uniti, Sanders vince le primarie Dem in New Hampshire

Bruno Cirelli
Febbraio 13, 2020

Naturalmente, è ancora presto per capire chi la spunterà. Delusione per Elizabeth Warren, che si ferma al 9,4% e soprattutto per Joe Biden, solo quinto con l'8,4%.

Il secondo turno delle primarie dem Usa 2020 in New Hampshire se lo aggiudica con il 26% dei voti il senatore Bernie Sanders. "È l'inizio della fine per Donald Trump" ha esultato il candidato 'socialista' alle primarie democratiche che si è imposto di misura su Buttigieg.

Bernie Sanders ha vinto le primarie democratiche del New Hampshire. Il numero dei delegati di Sanders è inferiore rispetto a quelli di Buttigieg (conta anche il voto contestatissimo dell'Iowa), ma benché ci sia parecchio nervosismo dalle parti del senatore del Vermont, ci sono anche alcuni elementi che potranno giocare a suo favore. A ore è atteso quello dell'ex governatore del Massachusetts Deval Patrick. Poi è abile a fare appello anche agli indipendenti e ai "futuri ex repubblicani" per creare una coalizione "ampia, inclusiva".

Un clima da vera e propria guerra civile strisciante in cui il presidente ha finora mostrato di trovarsi assolutamente a suo agio, tanto più che i Democratici al momento si dibattono alla ricerca di un leader da contrapporgli.

A sua volta anche Pete Buttigieg, che incarna la parte più centrista dell'elettorato progressista, potrebbe aver vita difficile in una campagna senza esclusione di colpi contro Trump: certo può contare su brillanti studi ad Harvard e ad Oxford ed è stato militare in Afghanistan, ma a 38 anni la sua esperienza politica più importante è aver guidato il comune di South Bend, 100.000 abitanti nell'Indiana. "Zio Joe" sa che la sua candidatura sta tramontando e ha intenzione di giocarsi le sue ultime chance in uno degli stati a lui più favorevoli (fino ad un mese fa). "Hello America, sono Amy Klobuchar e batterò Donald Trump", si è presentata ai fan, orgogliosa di aver ridefinito la parola "grit" (fegato) e di aver smentito le Cassandre: "Sono tornata e ho messo a segno il risultato. L'America merita un presidente resiliente come il suo popolo".

D'altra parte, guardando ai delegati conquistati (quelli che, alla convention di partito di Milwuakee, a luglio, conteranno effettivamente nella scelta del candidato alle presidenziali), il New Hampshire garantisce 33 delegati in totale, di cui 24 assegnati in base ai risultati del caucus; l'Iowa invece manda sempre 49 delegati alla convention, di cui 41 distribuiti in base alla percentuale di preferenze raccolte dai candidati al caucus.

La batosta era così nell'aria che ha preferito 'scappare' ad urne aperte in South Carolina, che col Nevada è la sua ultime sue speranza di 'backback' grazie a neri e latinos.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE