Roma, arrestata donna con mandato internazionale: aveva ucciso il marito

Bruno Cirelli
Febbraio 13, 2020

Secondo le informazioni apprese, la donna sarebbe responsabile di aver ucciso il marito, Roberto Caraballo il 7 maggio del 2002 nella contea di Eaton nel Michigan, spingendolo giù dalle scale di casa, mentre uno dei suoi due complici lo ha preso a martellate. Poi l'Interpol e quindi il sistema degli alloggiati italiano.

La donna è finita in manette la notte scorsa in un albergo di via Arola, alla periferia della Capitale. Gli agenti del Reparto Volanti hanno trovato la cittadina statunitense di 59 anni che viaggiava insieme al figlio adolescente. La donna è accusata di aver brutalmente ucciso il marito nel 2002.

Quando Ann Beverly Mc Callum, ha capito di essere nel mirino degli investigatori è fuggita dagli USA per andare in Pakistan, e a quel punto è stato emesso un mandato di cattura, inserito a livello mondiale. Il provvedimento è stato notificato alla 59enne che è stata associata al carcere di Rebibbia.

Il corpo venne identificato però solo tredici anni più tardi, in seguito a una segnalazione anonima.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE