Kobe Bryant: la moglie sta impazzendo

Rufina Vignone
Febbraio 12, 2020

Incancellabile. Vanessa Bryant non riesce a darsi pace dopo la morte di Kobe e della figlia Gigi, scomparsi insieme ad altre sette persone in seguito ad un incidente aereo lo scorso 26 gennaio.

Capri, nata nel giugno 2019, viene ripresa dalla mamma mentre, con l'aiuto di una donna che sembra Sharia Bryant (una delle sorelle di Kobe), prova ad alzarsi in piedi per la prima volta.

La moglie del campione dei Lakers ha deciso di condividere il suo estremo dolore con i fan, che in questi giorni le sono stati molto vicini. La mia mente si rifiuta di accettare che sia Kobe che Gigi (il soprannome che aveva Gianna, ndr) non ci siano più.

Ecco che cosa ha scritto, di recente, su Instagram, Vanessa Bryan, moglie di Kobe e madre della piccola Gigi. Non posso elaborare entrambi i lutti contemporaneamente. È come se stessi cercando di processare la perdita di Kobe, ma il mio corpo rifiuta di accettare il fatto che Gigi non tornerà più da me. "Magari non sono con Kobe e Gigi ma per fortuna sono qui con Natalia, Bianka e Capri". Mi sembra sbagliato. Perché dovrei essere in grado di svegliarmi un altro giorno in cui la mia bambina non è in grado di avere questa opportunità?! "Questo mi fa impazzire, lei aveva davvero tanta voglia di vivere", scrive Vanessa Bryant pensando alla figlia Gianna Maria, che aveva solo 13 anni.

"Credo che siano sensazioni normali, che fanno parte del processo di lutto". Volevo solo condividerlo nel caso in cui ci fosse qualcuno là fuori che ha subìto una perdita simile. Dio, vorrei che fossero qui e che questo incubo fosse finito. Pregando per tutte le vittime di questa orribile tragedia.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE