Coronavirus, oltre mille morti: la Cina annuncia possibile vaccino

Barsaba Taglieri
Febbraio 12, 2020

L'Istituto Jenner ha lavorato a un vaccino contro un altro coronavirus, la sindrome respiratoria del Medio Oriente, che ha dimostrato di indurre forti risposte immunitarie contro la MERS dopo una singola dose del vaccino nel primo studio clinico che ha avuto luogo a Oxford.

Secondo il quotidiano "La Sicilia" sono state avviate le procedure per produrre il primo lotto del vaccino contro il Nuovo Coronavirus, da usare per i test clinici: a realizzarlo è un'azienda italiana di Pomezia, la Advent S.r.l., insieme allo Jenner Institute dell'Università di Oxford.

Nelle scorse ore due coniugi erano stati segnalati ad Olbia come sospetti casi di Coronavirus; aggiornamenti recenti hanno poi confermato che le condizioni di Salute del marito si sono aggravate a tal punto che l'Unità di crisi locale ha deciso il suo trasferimento nel reparto Malattie infettive dell'ospedale San Francesco di Nuoro.

"Il vaccino - sottolinea la Xinhua - basato su molecole di RNA messaggero (mRNA), è stato sviluppato in collaborazione tra la Scuola di Medicina della Tongji University, la società Stermirna Therapeutics Co". Ltd., entrmabe con sede a Shanghai, e il Cdc cinese. "Alcuni campioni del possibile vaccino sono stati iniettati ieri a oltre 100 topi", si legge, ricordando che "i test sugli animali avvengono in una fase molto precoce dello sviluppo di un vaccino e che ancora molti passi dovranno essere fatti prima che sia pronto per la somministrazione agli esseri umani". Questa sarebbe la notizia diffusa dall'agenzia cinese Xinuha che cita varie fonti del Centro cinese per il controllo e la prevenzione delle malattie.

La sperimentazione sui topi rappresenta infatti soltanto uno screening iniziale di un possibile vaccino. Ne ha dato notizia la Cnn, secondo cui le autorità sanitarie della provincia di Hubei hanno riportato il decesso di 103 persone in più nella giornata del 10 febbraio, portando così il numero dei decessi in Cina a 1012 (incluso un morto a Hong Kong), e a livello globale a 1013, dato che una persona è morta nelle Filippine.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE