Stefano Fresi e Alessandro Benvenuti colpiti da un sasso lanciato dal cavalcavia

Ausiliatrice Cristiano
Febbraio 11, 2020

Gli attori Alessandro Benvenuti, direttore artistico del Teatro Comunale dei Rinnovati e del Teatro dei Rozzi di Siena e Stefano Fresi, sono rimasti vittime di un atto gravissimo che solo per miracolo non si è trasformato in tragedia. La loro auto è stata colpita riportando seri danni.

In sottofondo, mentre l'attore conlcude la telefonata, la voce del figlio di Fresi, 9 anni, "papà ha la macchina rotta con un grande buco sul vetro.".

"Era passata da poco la mezzanotte", - ha proseguito Fresi nel racconto del triste episodio che li ha coinvolti - tornavamo da uno spettacolo teatrale, quindi anche un poco stanchi, poco prima di superare il cavalcavia Alessandro ha intravisto quelle che gli sono sembrate due sagome sopra al cavalcavia, poi il boato tremendo, un sasso ha mandato in mille pezzi il parabrezza.

I due sono riusciti a mantenere il veicolo in strada, poi si sono fermati alla prima stazione di servizio. Non avrei detto niente a nessuno, ma qualcuno in Autogrill ha diffuso la notizia a qualche giornalista e molti si sono preoccupati. Ci sono andati un po' di vetri negli occhi, soprattutto ad Alessandro, perchè il sasso è entrato dalla parte sua. Si è in seguito appreso che un sasso, lungo circa 7 centimetri, dopo aver colpito e sfondato il parabrezza della Jaguar F-Pace, ha raggiunto Benvenuti all'addome. Il sasso lo ha preso sulla pancia, e lui è alto 190.

Un paio d'ore di attesa, poi i due attori sono riparrtiti in direzione Roma e sono arrivati sani e salvi. L'unica cosa che mi sento di dire è che questi pazzi ci sono in giro. Sul posto è stato necessario l'intervento del personale di Strada dei Parchi, della Polizia Stradale di Pratola Peligna e dei Carabinieri della Compagnia di Avezzano. "Questi sono degli imbecilli pericolosi; non so se capiscono quante vite mettono a rischio".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE