Caterina Balivo contro Morgan AllAriston aveva una faccia da schiaffi

Ausiliatrice Cristiano
Febbraio 11, 2020

Lui è direttore d'orchestra, produttore e coautore del brano; è lui che ha fermato la musica quando Morgan ha cambiato il testo sul palco e Bugo non ha potuto fare altro che andare via.

Ospite in studio nella puntata di oggi 11 febbraio 2020 a Vieni da me da Caterina Balivo la signora Luciana, mamma di Morgan per parlare della sua recente partecipazione al Festival di Sanremo.

Caterina Balivo rappresenta i volti femminili più apprezzati della televisione italiana, oltre a rappresentare un esempio di bellezza genuina ed elegante, venendo apprezzata sia da uomini che donne: il motivo è da ricercarsi nell'eleganza e nello stile mai esagerato dell'ex modella partenopea di origini casertane, neanche quando attraverso il profilo Instagram ufficiale della conduttrice questa mette in mostra una propria fotografia dove è evidente che non indossi la biancheria. Io ho percepito subito che c'era qualcosa di strano, ma non pensavo che sarebbe successo quello che è successo.

Facchinetti ha attaccato Morgan anche su un piano personale e artistico: "Ha mancato di rispetto a Bugo, al Festival e soprattutto al pubblico... ammettiamo anche che Bugo sia salito sul palco per merito di Morgan e che l'interesse del pubblico per la canzone fosse sempre per la presenza di Morgan". Io e Andrea Bonomo abbiamo iniziato a lavorare al disco di Bugo orami [ormai, sic] quasi due anni fa, in questo tempo Andrea fa sentire a me e l'artista il brano in questione, ci convince ma abbiamo perplessità sull'efficacia delle strofe cantate dallo stesso Bugo. Ci ho lavorato a X-Factor e lui è sempre stato così. Parlando quindi della cover, è il caso che si faccia chiarezza. Errori armonici, e di impossibile lettura tecnica da parte degli orchestrali. A distanza di una settimana, viene fissata la seconda ed ultima prova in cui Morgan assicura di arrivare con le parti sistemate, grazie al supporto del maestro Corvino. L'orchestra suo malgrado cerca di eseguire questa partitura, per cinquanta minuti, sotto lo sguardo imbarazzato del direttore artistico, degli autori e del direttore residente. Non ci si improvvisa direttori d'orchestra.

Bertolotti si è schierato con Bugo: "Bugo non si meritava tutto questo". Pensavo avessero avuto un battibecco tra di loro, ma non pensavo sfociasse tutto in una pagliacciata.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE