Isolato presso il laboratorio di Virologia dell'INMI il nuovo coronavirus

Barsaba Taglieri
Febbraio 4, 2020

"I virologi dell'Istituto Nazionale Malattie Infettive "Lazzaro Spallanzani", a meno di 48 ore dalla diagnosi di positività per i primi due pazienti in Italia, sono riusciti, primi in Europa, ad isolare il virus responsabile dell'infezione", si legge nel comunicato dell'Inmi (corsivo nostro).

Nelle ultime ore, l'ipotetico primato è stato smentito direttamente da Giovanni Rezza, direttore del Dipartimento malattie infettive dell'Istituto superiore di sanità (Iss), e indirettamente anche da Maria Rosaria Capobianchi, direttrice del Laboratorio di Virologia dell'Inmi di Roma.

Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dell'INMI, osserva che "l'isolamento del virus permetterà di migliorare la risposta all'emergenza coronavirus, di conoscere meglio i meccanismi dell'epidemia e di predisporre le misure più appropriate".

"Il risultato ottenuto dai nostri virologi - ha concluso Marta Branca, direttore generale dell'INMI - e' una ulteriore testimonianza dell'eccellenza scientifica dello Spallanzani, istituto dove la ricerca non e' mai fine a se stessa, ma ha come obiettivo ultimo e concreto il miglioramento delle cure per i pazienti". Così il ministro della Salute Roberto Speranza durante una conferenza stampa allo Spallanzani per fare il punto sulla situazione riguardante il coronavirus.

Ad oggi, tra i Paesi che hanno ottenuto con successo l'isolamento del virus (oltre Italia e Francia) ci sono la Cina (prima in assoluto), il Giappone e l'Australia. "L'Italia è un grande paese e non bisogna avere paura e lo stiamo dimostrando con i fatti"."Domani - ha annunciato - ho convocato una riunione con i capigruppo di tutti i partiti".

Coronavirus / Annuncio da Roma, Spallanzani:

Capobianchi invece, intervistata il 2 febbraio da La Repubblica, ha dichiarato che "siamo tra i primi al mondo, tra i primi 4 o 5, che hanno ottenuto l'isolamento del virus", senza rivendicare dunque il primato europeo. E Antonino Di Caro che si occupa dei collegamenti sanitari internazionali. Siamo stati tra i primi al mondo a isolare il virus e lo metteremo a disposizione di chi vorrà lavorarci. CONTE - Su Twitter arriva il plauso del premier Giuseppe Conte: "Italia tra i primi Paesi al mondo ad aver isolato il #coronavirus".

"È una notizia molto importante di rilevanza internazionale" ha detto il ministro "Questo significa avere molte più chance di capire, di studiare, siamo molto orgogliosi che il nostro Paese abbia raggiunto questo obiettivo, le nostre conoscenze saranno messe a disposizione della comunità internazionale".

"Ora i dati saranno a disposizione della comunità internazionale".

"Con l'isolamento del virus da parte dell'equipe di virologi dello Spallanzani si conferma l'assoluta qualità delle strutture sanitarie della nostra regione", ha aggiunto Alessio D'Amato, assessore alla sanità della Regione Lazio. Inoltre, anche nel 2017, quando il litorale laziale fu colpito da una epidemia di Chikungunya, lo Spallanzani riuscì prontamente a isolare il virus, permettendo così di velocizzare la diagnosi e fornendoci uno strumento fondamentale per contenere la diffusione dell'epidemia.

E' un'Italia divisa in due quella che in questi giorni sta affrontando il caso coronavirus, tra psicosi, solidarietà e paure su contagio e diffusione.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE