Trovata il corpo di un italiano disperso in Australia

Bruno Cirelli
Febbraio 2, 2020

Da circa un anno, come riportato da Ansa, il 24 Mattia Fiaschini, originario di Cesenatico, lavorava e viveva in Australia, precisamente a Sidney. Mattia era scomparso lo scorso mercoledì, e dopo giorni di ricerche la sua salma è stata identificata nei pressi del Baltzer Lookout, uno dei punti panoramici più conosciuti della catena montuosa australiana. La polizia del Nuovo Galles del Sud ha reso noto sul proprio sito che "il corpo di un escursionista italiano scomparso è stato trovato nelle Blue Mountains". "Sarà preparato un rapporto per il medico legale", si legge ancora sul sito della Polizia del Nuovo Galles del Sud. Quando giovedì non si è presentato al lavoro è scattato l'allarme e poi le ricerche.

Un appello condiviso anche in lingua inglese e rivolto a chiunque, anche in Australia, possa avere notizie del giovane conosciuto tra gli amici anche come Alias Busto.

Nel Blue Mountains Fiaschini si sarebbe trovato solo, partito per un'escursione in solitaria. Secondo le notizie provenienti dall'Australia Mattia è stato visto per l'ultima volta mentre lasciava la stazione dei treni di Blackheath lo scorso mercoledì per una escursione. Di Fiaschini si sa che è un grande appassionato di escursioni tanto da poter vantare alle spalle numerose scalate di quelle che si annoverano per importanza a livello internazionale. Chiunque abbia notizie del giovane, questo il numero di riferimento della polizia australiana: 1800 333 000 o la polizia di Katoomba al 02 4782 8199.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE