Maldini jr. esordisce in Serie A, è la 3/a generazione

Rufina Vignone
Febbraio 2, 2020

Il tuo cognome appartiene alla storia.

Hai dato un senso importante a questa stagione? Già nel ritiro pre-campionato aveva respirato l'aria dei grandi, Giampaolo lo aveva schierato anche contro avversari di prim'ordine, e ora è arrivato anche l'esordio in Serie A con papà Paolo, che fa il dirigente, che dalla tribuna sarà stato sicuramente felice e orgoglioso per la prima da professionista di Daniel, che spera presto di ritrovare la Serie A. "Questo esordio - spiega Maldini a Milan Tv - era un obiettivo che mi ero prefissato, ora speriamo di andare avanti così".

A proposito della gara di San Siro, Daniel Maldini ha aggiunto quanto segue: "Si poteva fare di più, ma c'è stata comunque emozione".

Sul Verona e sull'andamento del match: "Squadra tosta, difficile da affrontare. Magari meritavamo i 3 punti, ma abbiamo pareggiato". Paolo Maldini invece esordì il 20 gennaio 1985, trentuno anni dopo il papà.

Chiusura sulla promozione con il Milan Primavera di Giunti: "Speriamo".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE