Aston Martin Racing Point insieme nel 2021

Rufina Vignone
Febbraio 2, 2020

Un calo delle vendite delle vetture di lusso Aston Martin dall'Ipo alla borsa londinese a ottobre 2018 ha messo sotto costante pressione il titolo e le finanze della società, costringendola a cercare aiuto. A confermarlo è stato il sito ufficiale della Formula 1 che ha annunciato l'approdo di Aston Martin come team nel 2021.

Proprio il miliardario Stroll ha investito 237 milioni di dollari per rilevare il 16,7% delle quote di Aston Martin, reduce da un periodo economicamente non facile. L'accordo di 10 anni mostra l'impegno a lungo termine di Stroll per la F1.

"Io e i miei partner crediamo fortemente che Aston Martin sia uno dei marchi globali di auto di lusso, la coombinazione di capitale e la mia esperienza nel settore automobilistico significherà che nel tempo faremo vedere il vero potenziale di Aston Martin".

LP 5768067

Red Bull e Aston Martin in questi quattro anni di partnership hanno ottenuto 12 vittorie, 50 podi e sei pole position.

In concomitanza con l'annuncio, nel frattempo, Red Bull ha confermato che il suo attuale contratto di sponsorizzazione con Aston Martin si concluderà alla fine del 2020 - sebbene continueranno ancora i progetti di auto stradali come l'Aston Martin Valkyrie, progettata da Adrian Newey. "Auguriamo il meglio ai dipendenti e agli azionisti di Aston Martin e il nostro obiettivo sarà quello di concludere al meglio la nostra collaborazione lavorando insieme nel 2020".

Queste le parole di Lawrence Stroll: "Non vedo l'ora di lavorare con il CdA ed il team di gestione di Aston Martin per rivedere e migliorare operazioni e marketing dell'azienda, investire nello sviluppo di nuovi modelli e tecnologie e riequilibrare la produzione per dare priorità alla domanda sulla disponibilità. Le azioni annunciate oggi ci consentiranno di attuare e realizzare il nostro piano di ripristino e di fornire ad Aston Martin Lagonda una piattaforma sostenibile per il futuro".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE