Caso sospetto di Coronavirus a Palermo: turista cinese trasportato in ospedale

Barsaba Taglieri
Gennaio 31, 2020

Si tratterebbe di una turista cinese che alloggia nell'Hotel palazzo Sitano, di corso Vittorio Emanuele, nel centro cittadino. I sanitari hanno bloccato il traffico e hanno caricato il turista cinese che si sospetta possa essere stato contagiato del Coronavirus, il visus che si sta diffondendo a macchia di leopardo in varie aree del mondo. I medici dell'ospedale hanno contestualmente prelevato dall'uomo alcuni campioni di sangue che verranno analizzati dai ricercatori del Policlinico di Palermo e, se dovesse rendersi necessario, anche da quelli dell'Istituto Spallanzani di Roma per un'ulteriore verifica. "Mi è stato riferito - afferma il sindaco - che la macchina sanitaria si è attivata con grande professionalità seguendo i protocolli previsti per la tutela della cittadinanza e degli operatori".

C'è stato un altro caso sospetto rimasto top secret, poi rivelatosi un falso allarme. Stamane manifestato i sintomi dell'influenza: febbre e raffreddore. "Ricordo ancora una volta - aggiunge - che per ogni evenienza è attivo il numero verde 1500 del ministero della Salute". Ad allertare il numero unico di emergenza europea 112 sono stati i titolari della struttura alberghiera. L'assessore alla Salute, rimandando proprio alle disposizioni ministeriali applicate anche in Sicilia, ha spiegato che "non bisogna andare direttamente al pronto soccorso, ma rivolgersi ai medici di famiglia o ai numeri dedicati".

Le autorità sanitarie competenti a breve daranno informazioni sulla situazione "ma certamente al momento non vi sono motivi per allarmismi ingiustificati", ha aggiunto il sindaco. Ha generato il panico generale la notizia del turista originario della Cina che è stato portato in fretta e furia all'ospedale dopo che ha lamentato un certo malessere. Quest'ultimi hanno immediatamente allertato il 118, che ha inviato sul posto un'ambulanza in conformità con il protocollo varato dall'azienda sanitaria regionale.

Una volta giunto all'ospedale Vincenzo Cervello l'uomo è stato trasferito in una stanza in isolamento all'interno del reparto Malattie infettive, dove le sue condizioni sono attualmente monitorate di ora in ora.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE