Virus Cina, donna trasferita a Bari: escluso contagio

Barsaba Taglieri
Gennaio 30, 2020

Un secondo caso sospetto di Coronavirus in Puglia, dopo quello risultato infondato di una cantante lirica rientrata dalla Cina. Una donna, di nazionalità cinese, si era recata al pronto soccorso con febbre e difficoltà respiratoria. La donna ha raccontato di essere rientrata da un viaggio a Roma, dove aveva incontrato alcuni parenti provenienti proprio da Wuhan. Come da protocollo, sono scattate le misure previste: la donna è stata messa in isolamento e sono stati fatti i prelievi, che sono stati inviati all'Istituto nazionale per le Malattie infettive Spallanzani di Roma. La gestione dei casi è sotto la diretta sorveglianza del Ministero della Salute l'unico che potrà ufficializzare l'eventuale presenza di contagio, ma in tutte le regioni ci sono tantissimi medici che stanno vigilando sulla popolazione. Nel corso della giornata di lunedì nel pomeriggio in molti gruppi whatsapp si è diffuso un audio di un uomo agitato che alleratava i conoscenti che presso il Vito Fazzi è stato ricoverato un cittadino cinese con tutti i sintomi del Coronavirus.

I campioni sono stati comunque inviati, come da indicazioni ministeriali e della task force della Regione Puglia, all'Istituto Superiore di Sanità da cui si attende, nei prossimi giorni, la conferma definitiva, in considerazione dei tempi tecnici necessari per eseguire tali indagini di conferma.

Utilizziamo i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE