Coronavirus a Napoli, arrivano i risultati degli esami: esito negativo

Barsaba Taglieri
Gennaio 30, 2020

Il caso resta per ora solo un sospetto.

Coronavirus: c'è un caso sospetto a Napoli.

Ricordiamo che hli sposini cinesi erano giunti a Napoli il 25 gennaio da Roma dove erano sbarcati il 21 gennaio con un volo giunto a Fiumicino proveniente dall'Hubei la provincia con capitale Wuhan dove ha avuto origine l'epidemia. Nella grande e popolosa città della Cina, è iniziata la propagazione del micidiale virus che sta preoccupando il mondo intero. La giovane moglie presenta invece sintomi più lievi e desta meno preoccupazioni, ma è stata comunque trattenuta a scopo precauzionale. E che anche l'Organizzazione Mondiale della Sanità inizialmente ha sottovalutato, prima di ammettere le leggerezze compiute nel valutare l'attuale situazione globale. Secondo le informazioni raccolte da Fanpage.it, l'uomo sarebbe arrivato al pronto soccorso dell' ospedale Pellegrini con vari sintomi: febbre alta, diarrea, mal di pancia. L'uomo è stato trasferito all'ospedale Cotugno, specializzato in malattie infettive, per le analisi e i riscontri del caso. Abbiamo due stanze di isolamento e siamo assolutamente pronti ad affrontare qualsiasi emergenza. Tutti gli esami su tampone compiuti finora per l'identificazione di virus che possano aver causato la polmonite - influenza, Sars, Mars, Coxackie, adenovirus - hanno dato al momento esito negativo. La stessa era stata in visita nel suo Paese natale. Maurizio di Mauro, direttore generale dell'Azienda ospedaliera dei Colli, spiega ai microfoni di Npolitoday l'iter che è stato seguito per il paziente cinese e il perché è stato necessario inviare i campioni a Roma: "Tra pochi giorni saremo ingrado di eseguire i test al Cotugno in piena autonomia".

Tutte le nazioni che si stanno adoperando per far ritornare i propri connazionali, si stanno organizzando per fare dei protocolli speciali per chi è a rischio Coronavirus e non rischiare contagi.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE