Sanremo, Junior Cally: "Scusate se ho ferito qualcuno"

Ausiliatrice Cristiano
Gennaio 26, 2020

Fra meno di dieci giorni comincia il "Festival di Sanremo" che, per la verità, è già partito da almeno un paio di settimane: come ogni "evento mediale", l'appuntamento più visto della stagione è annunciato, preparato, atteso, messo a discorso con molto anticipo (quest'anno soprattutto con le gaffe di Amadeus...). Sono un ragazzo, un uomo che fa del rispetto, non solo delle donne, ma degli esseri umani uno dei suoi valori cardine.

Junior Cally è stato accusato di sessismo per una canzone che racconta il femminicidio, "Strega" (con quasi 5 milioni di visualizzazioni su YouTube). Al netto di tutto ciò, Cally ha parlato, pubblicando tre Instagram Stories e spiegando il suo punto di vista sulla vicenda.

Il cantante si è scusato, affermando di sentirsi dispiaciuto se i suoi testi possano o meno aver ferito qualcuno perché non era questa la sua intenzione.

"È da qualche giorno - scrive il rapper di Focene - che rifletto su quanto sta accadendo intorno a me. Quello che accade è che moltissime persone si sono sentite offese da alcuni testi da me composti in passato e dalle immagini che li hanno accompagnati", ha esordito il rapper. "Ho provato a spiegare che era un altro periodo della mia vita e che il rap ha un linguaggio descrittivo che, nel bene e nel male, rappresenta la cruda realtà come fosse un film", dice il musicista.

"Moltissime persone, forse che si avvicinano al rap per la prima volta, si sono sentite ferite".

Ha poi voluto ribadire che la musica gli ha dato una speranza e gli ha salvato la vita in un momento in cui viveva una situazione problematica. Proprio per questo ha proposto ad Amadeus un brano che non ha testi e immagini esplicite. Mamma Flora è la persona più importante della mia vita e da qualche mese c'è Valentina al mio fianco: siamo complici, amici, ci amiamo e rispettiamo. Fra le altre cosa, questo 70esimo Sanremo sarà il Festival della "total audience". "Non avevo dubbi sul tuo pensiero", ha detto il conduttore.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE