Raiola: "Milan, non mi piace il progetto. Donnarumma? Non voglio creare polveroni"

Rufina Vignone
Gennaio 25, 2020

Non voglio creare alcun tipo di polverone ma io aspetto ancora le scuse dei tifosi che mi hanno minacciato, mi davano del coglione per la situazione di Gigio.

Gianluigi Donnarumma, portiere del Milan, è di nuovo al centro del calciomercato, in particolar modo quando si parla di Juve.

Ci ha pensato molto prima di accettare i rossoneri? Per adesso ha un contratto. I rapporti tra i club sono buoni, hanno appena concluso l'affare Politano, mentre l'azzurro sarebbe potuto andar via già la scorsa estate se ci fossero state le condizioni. "Se ha scelto il Milan vuol dire che questa era la sua volontà".

IL MILAN DI ELLIOTT - "Non mi piace perché non credo che questo sia il Milan che il mondo conosce e non credo che sia la squadra che Maldini e Boban sognano". Poi il Milan, con un fondo alle spalle come Elliott, magari non reagisce con i tempi che avevamo noi e magari noi per il Milan non reagivamo con i tempi che avrebbero voluto loro. Io non ho mai parlato né con Ivan Gazidis né con altri, ma se questo è il Milan che vogliono gli consiglio di trovare al più presto un acquirente.

Se piace alla Juve? "Se non gli piacesse vorrebbe dire che non capisce nulla di calcio". Ognuno ha il diritto di sognare quello che vuole, ma io non lavoro nei sogni, io lavoro cercando di fare le scelte giuste nel momento giusto con i miei giocatori e cercando di farli contenti e farli avanzare nella carriera.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE