La Grecia ha eletto la prima donna presidente VIDEO

Bruno Cirelli
Gennaio 25, 2020

Si chiama Katerina Sakellaropoulou ed è la nuova presidente della Repubblica della Grecia.

"È giunto il momento per la Grecia di aprirsi al futuro", aveva dichiarato il primo ministro Kyriakos Mitsotakis a inizio mese, presentando il nome di Sakellaropoulou per il voto parlamentare. Il giuramento della nuova presidente della 'Elliniki Dimokratia' avverrà il 13 marzo, ha comunicato il presidente del parlamento, Costas Tassoulas. Tuttavia, alcuni voti sono arrivati anche dal centro-sinistra di KINAL e di Syriza, il partito dell'ex primo ministro Tsipras. Prenderà il posto di Prokopis Pavlopoulos, in carica dal febbraio 2015.

Magistrato, Sakellaropoulou è un'esperta di diritto ambientale e costituzionale; da quattro anni è a capo del Consiglio di Stato, massimo tribunale amministrativo della Grecia, dov'è stata - anche in questo caso - la prima donna a rivestire il ruolo. "Questo incarico è un onore per tutte le donne greche", ha detto Sakellaropoulou.

Nata a Salonicco, Katerina Sakellaropoulou ha 63 anni. Il premier che ha sostenuto la candidatura, ha poi detto: "è il simbolo dell'unità della nazione greca e la sua elezione dimostra che i greci sanno essere concordi sulle scelte importanti". Per il portavoce di Syriza, Dimitris Tzanakopoulos, Sakellaropoulou "è una figura speciale, che rappresenta la democrazia e l'espansione dei diritti individuali, cose per cui si batte Syriza". La storica ascesa di una donna ai vertici dello Stato dovrebbe anche far dimenticare le critiche rivolte da più parti allo stesso Mitsotakis per aver incluso pochissime donne (5 su 51 cariche di governo, tra ministri, vice e sottosegretari) nel suo esecutivo, nato dalla vittoria elettorale del luglio 2019.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE