Gasperini: "Firmo ora per giocare come all'andata contro il Torino"

Rufina Vignone
Gennaio 25, 2020

"Nell'arco di un campionato un inciampo capita". Tutte sono dentro ai propri obiettivi, sono coinvolte diverse squadre nel giro di pochissimi punti. Ma appartiene al passato. Fisicamente è recuperato. Caldara è già inserito dopo essere stato fermo da tempo: il top della condizione lo raggiungerà entro qualche settimana. Dall'intervento ad agosto (al menisco, ndr) si è trascinato qualche problema (ginocchio sinistro, ndr). Il ricordo dei precedenti è abbastanza per tenere alto il livello di guardia (un pareggio e del sconfitte), quello della partita dell'andata un motivo per meditare sul pericolo di certi errori: "Quella partita l'avevamo giocata molto bene - ha detto il tecnico nella conferma della vigilia - e io metterei la firma per giocare in casa loro come all'inizio di settembre: perdemmo perché il Torino fu bravo a sfruttare certi episodi, soprattutto sui calci piazzati".

CZYBORRA. "Czyborra ha una piccola contrattura da smaltire, quindi non sarà convocato. Oggi e domani fa differenziato, dobbiamo ancora conoscerlo, forse martedì sarà di nuovo a disposizione".

MERCATO. "A oggi ci sono Caldara e Czyborra, sono andati via Kjaer, Barrow, Ibañez, Arana e Masiello se si perfezionerà l'operazione". I giocatori più importanti non sono sul mercato: adesso si sostituiscono i partenti con ragazzi di prospettiva, vedi Czyborra e i duemila (Raoul Bellanova in prestito dal Bordeaux e Bosko Sutalo dall'Osijek, da ufficializzare ancora, ndr). "È la politica societaria".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE