Capelli bianchi, è lo stress

Barsaba Taglieri
Gennaio 24, 2020

Non solo una leggenda da oggi, quella che pone un legame tra lo stress provato e l'arrivo dei capelli bianchi: a spiegarlo è la scienza che ha confermato il dialogo tra il sistema nervoso e le cellule staminali. Lo stress - è stato rilevato nello studio - induce i nervi simpatici a rilasciare noradrenalina: tale sostanza viene assorbita dalle cellule staminali che rigenerano il pigmento responsabile del colore dei capelli, deteminandone un decremento.

Conha commenta così: "abbiamo osservato che il processo di perdita del colore della pelliccia è stato bloccato dal trattamento".

Dai 30 anni in poi uomini e donne possono cominciare ad avere i capelli bianchi.

"I capelli che diventano bianchi a causa dello stress sono come un semaforo che sottolinea in maniera comprensibile a tutti come la vita quotidiana influisca pesantemente sulla nostra salute", dice all'ANSA Carlo Alberto Redi, direttore del Laboratorio di Biologia dello Sviluppo dell'Università di Pavia. "Mi aspettavo che lo stress fosse un male per il corpo - ha detto Hsu - Ma l'impatto dannoso che abbiamo scoperto andava oltre ciò che immaginavo". Analizzando i geni degli animali, i ricercatori hanno identificato anche la proteina che danneggia le staminali a causa dello stress. Ma a poche settimane dall'iniezione hanno notato un radicale cambio di colore del pelo.

Per capire se il fenomeno dipendesse dallo stress indotto dal dolore e quindi dall'attivazione delle fibre nervose simpatiche - che si diramano in ogni follicolo pilifero sulla pelle e che controllano la risposta di "lotta o fuga" dell'organismo - i ricercatori hanno progettato un esperimento molto semplice. I ricercatori, infatti, stavano conducendo uno studio sul dolore, somministrando una tossina a topi dal pelo scuro. Principalmente questo deve essere attribuito al normale processo di invecchiamento, ma a fare la sua parte è anche lo stress.

"Ora sappiamo con certezza che lo stress è responsabile di questo specifico cambiamento del colore dei capelli e sappiamo come funziona", afferma Ya-Cieh Hsu, autore della ricerca e studioso dell'Università di Harvard. Quando i loro cuori battevano più velocemente, la loro pressione sanguigna aumentava, il che colpiva il loro sistema nervoso e causava stress acuto.

Questo processo ha quindi accelerato l'esaurimento delle cellule staminali che producono melanina nei follicoli piliferi.

Questo apre la strada a una strategia per ritardare l'arrivo dei capelli grigi prendendo di mira la proteina chiave (Cdk) con un farmaco.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE