L'incontro tra Haftar e Sarraj avverrà a Berlino

Bruno Cirelli
Gennaio 18, 2020

La conferenza si terrà domenica e Sarraj in un post su Facebook ha scritto: "Assisteremo a Berlino per comunicare il nostro messaggio", dando conto di un incontro avuto dal premier ieri sera con "leader politici e militari".

Roma, 16 gen (Adnkronos) - "La Libia non ha bisogno di nuove armi e nuovi combattenti". Sperare, però, si deve. "Non possiamo accettare altre truppe militari in Libia questo è il momento del dialogo e del confronto", ha dichiarato il premier italiano. Molte attese sono però legate alla partecipazione dei due rivali del conflitto in Libia, il primo ministro tripolino Fayez Al-Serraj e il generale Khalifa Haftar, alle guida delle forze con base in Cirenaica e nei distretti dell'est. Non è accettabile, secondo l'approccio italiano, che si possa discutere del futuro della Libia senza gli attori libici. La Grecia ha contestato l'accordo sulla sicurezza e i confini marittimi che il governo di accordo nazionale di Tripoli ha firmato con le autorità di Ankara.

L'incntro tra al-Sarraj e Haftar a Berlino è un successo per l'Unione Europea.

"Occorre adesso continuare a fare pressione sulle parti affinché il cessate il fuoco sostanziale di queste ore sul terreno trovi conferma con un accordo formale".

Ospiti del cancelliere tedesco Angela Merkel, per l'Italia saranno a Berlino il premier Giuseppe Conte e il ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

Recentemente il presidente turco Recep Tayyp Erdogan ha reso noto che "La Turchia intende porre in essere attività di esplorazione e perforazione" nel Mediterraneo, nelle zone determinate dall'accordo con la Libia, e che "la nave Oruc Reis effettuerà inizialmente un'esplorazione sismica".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE