Atalanta, Gasperini: "Caldara sta bene. Può giocare titolare"

Rufina Vignone
Gennaio 15, 2020

"Nonostante questo abbiamo avuto la possibilità di vincere la partita, ma loro avevano più benzina". Ma di certo nella brutta accoglienza riservata dai tifosi della Fiorentina a Gian Piero Gasperini pesano le dichiarazioni del tecnico dell'Atalanta su Federico Chiesa di un anno fa, così come più in generale lo scorie di del doppio scontro (campionato-Coppa Italia) proprio della scorsa stagione. Nel primo tempo abbiamo un po' ballato dietro, la partita di Caldara però è stata positiva.

In attesa di saperne di più dalla rifinitura a porte chiuse martedì pomeriggio al Centro Sportivo Bortolotti di Zingonia, si può ipotizzare un turnover mirato anche alla luce dell'impegno casalingo con la Spal di lunedì prossimo (20.45) valido per la prima giornata di ritorno. Sappiamo che il calendario è tosto e ci sono tante sfide.

Caldara è un'operazione che ha sorpreso molti. "Non gioca da tanto, l'ultima in campionato l'aveva fatta con noi. Ci rimane la soddisfazione di aver fatto una buona gara a Milano". A fine andata siamo quarti, è una posizione fantastica per noi e credo che potremo ripeterci. La Champions è una ciliegina a parte. Un gol di Lirola ha condannato i bergamaschi: "Dispiace per la Coppa Italia, perché avevamo creato i presupposti per ottenere la qualificazione malgrado le difficoltà". "Mi danno tantissimi meriti, ma vanno distribuiti anche con società, ambiente e giocatori". "Mi attendo una partita equilibrata - ha proseguito l'allenatore dell'Atalanta - dobbiamo interpretare bene la gara perché Firenze è sempre un campo difficile".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE