Milan, Ibra: "L’età non è un problema"

Rufina Vignone
Gennaio 12, 2020

Grande protagonista ieri nello 0-2 del Milan sul campo del Cagliari, Zlatan Ibrahimovic ha anche firmato il raddoppio rossonero con un bel diagonale sinistro. Lo stimo tantissimo, può dare molto a livello di personalità.

Per gli isolani la quarta sconfitta di fila che ne ridimensiona un po' i sogni di gloria, anche se restano momentaneamente saldamente in zona Europa.

Sabato di Serie A divertente, chiuso dal pareggio tra Inter e Atalanta in quel di San Siro. Il primo tempo scorre sul filo dell'equilibrio, dell'intensità, degli scontri fisici che mai mancano quando giocano queste due squadre, ma l'esiguo vantaggio interno non cambia. Che, per il 38enne fuoriclasse svedese, ha solo parole d'elogio e un aneddoto da raccontare risalente ai tempi in cui allenava in Premier League: "Colgo l'occasione per dare il bentornato a un campione come Ibra - ha detto il tecnico nerazzurro - C'è stato un momento in cui ho provato a convincerlo a venire al Chelsea ma non se l'è sentita". L'anticipo trova spazio anche su La Stampa, che nel taglio alto della sua prima pagina titola: "L'Atalanta blocca l'Inter".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE