Juventus, tegola in attacco per Sarri: rischia la Roma!

Rufina Vignone
Gennaio 11, 2020

Non così automatico, però, che questo si traduca in una maglia da titolare domani all'Olimpi- co: Paulo Dybala è al momento il partner che dà maggiore garanzia accanto a Cristiano, soprattutto nella cornice tattica delle ultime settimane. Ne è la prova l'interesse della Juventus ma anche di Fiorentina, Cagliari e altri club di Serie A. Nonostante un contratto fino al 2023, è probabile un suo addio a fine stagione: potrebbe essere usato come pedina di scambio per qualche calciatore proprio della Juventus, o chissà per Castrovilli della Fiorentina. "Il problema è l'aggressività in questo momento, stiamo lavorando per migliorare questo momento della partita ma è una questione di aggressività". "Stiamo lavorando per tornare la Roma più forte. Stiamo lavorando per cambiare la nostra mentalità". "Giocano in maniera diversa, non ho preferenze per nessuna delle due, sono squadre con idee molto forti da parte dei loro allenatori". "Sì, i giocatori si sono allenati molto bene in queste settimane".

Su Under: "Non pensiamo a una cessione". Non è una partita normale giocare contro la Juve, so che è una partita speciale. Dobbiamo capire che non possiamo sbagliare. Serve concentrazione totale. E' una partita dove i giocatori sono anche molto motivati. Penso che in poco tempo si sia creata una condizione per un gruppo importante per il futuro. "Lotteremo contro squadre come Inter e Juve molto presto".

Andrebbe ad allenare la Juventus in futuro? Il presente alla Roma mi piace molto, non penso al futuro. "Penso alla Roma e mi piace essere qui".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE