Frontex, numero ingresso migranti piu’ basso dal 2013

Bruno Cirelli
Gennaio 10, 2020

In aumento gli ingressi irregolari sulla rotta balcanica: circa 14.000, oltre il doppio rispetto al 2018. Lo comunica Frontex in una stima flash. Lungo la rotta del Mediterraneo occidentale, invece, gli ingressi in Ue sono stati 24mila, circa il 58% in meno rispetto al 2018.

Nel 2019 il numero d'ingressi irregolari nell'Unione europea ha toccato il livello più basso dal 2013. Tunisini e sudanesi rappresentano la quota maggiore.

Il calo più significativo, proprio sulle coste italiane, con una riduzione del 41% degli sbarchi rispetto allo scorso anno: 11.500 le persone approdate, soprattutto in arrivo dalla Tunisia e dal Sudan, molto meno rispetto a Spagna (24.000 arrivi) e Grecia (oltre 82.000 arrivi, 46% in piu rispetto al 2018). Sulle due rotte orientali, Afghanistan e Siria sono stati i Paesi d'origine di oltre la metà di tutti i migranti irregolari. Si tratta di 139mila persone, in calo del 6% rispetto al 2018 e in decremento del 92% rispetto al picco, raggiunto nel 2015.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE