Ragazza di 16 anni muore di meningite a Reggio Calabria

Barsaba Taglieri
Gennaio 7, 2020

La 16enne era stata ricoverata nel reparto di pediatria dopo aver accusato malesseri. Il decesso è avvenuto per "Sepsi Meningococcica microbiologicamente accertata", malattia dalla elevatissima mortalità anche quando opportunamente e tempestivamente trattata.

Solo pochi giorni fa era morta una ragazza di 14 anni a Sassari. Altre tre persone nell'ultimo mese sono morte a Genova.

La direzione aziendale "ritiene infine di dover rivolgere un appello volto ad evitare ogni ingiustificato allarmismo, considerato che il contagio di questa patologia si realizza solo attraverso un contatto stretto e prolungato con una persona colpita dall'infezione". Il ricovero della sedicenne risaliva alle 11.18 della stessa giornata di ieri. Un decorso negativo della patologia estremamente repentino, osserva l'ospedale. Le sue condizioni cliniche sono apparse subito critiche e si sono aggravate repentinamente, cosi' come spiega la direzione del Gom, per una "severa insufficienza multiorgano ed una grave coagulopatia da consumo". "I medici e gli infermieri dei reparti di Pediatria, Cardiologia, Rianimazione ed Ematologia hanno prontamente avviato le manovre rianimatorie, che sono state ripetute e prolungate, nonché tutte le necessarie indagini diagnostiche strumentali e di laboratorio - recita la nota dell'ospedale reggino". La diagnosi è stata confermata questa mattina, con le conseguenti verifiche del caso. "Successivamente si procederà alla caratterizzazione del sierogruppo". La diagnosi definitiva e' stata effettuata nella mattina di oggi (6 gennaio, ndr) e notificata al direttore dell'ufficio di igiene dell'Asp di Reggio Calabria.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE