Mantova, è morto il fabbro in coma alle Barbados

Bruno Cirelli
Dicembre 30, 2019

Da lunedì scorso Cristian è in coma all'ospedale Queen Elizabeth di Bridgetown, capitale di Barbados. L'uomo, in vacanza con la famiglia dal 18 dicembre scorso, si è spento ieri per una crisi cardiaca, mentre si stava organizzando l'aeroambulanza, pagata dalla colletta degli amici, per trasferirlo in un ospedale della Martinica, nelle Antille francesi, per tentare un intervento chirurgico al cervello.

Era in vacanza con la famiglia a Barbados da alcuni giorni quando ha accusato un grave malore che lo ha fatto finire in coma.

La moglie Federica e i due figli di 16 e 19 anni erano rientrati sabato in Italia. Ad assisterli c'e' la console onoraria Paola Baldi inviata dall'ambasciata italiana a Caracas. Ma i familiari, denunciano "è stata fatta una diagnosi affrettata stilata senza nemmeno aver effettuato una Tac". Ma non aveva stipulato un'assicurazione di viaggio e ora la sua famiglia non riesce a pagare il 130mila euro necessari per il rientro sanitario in Italia.

Cristian Di Marco, fabbro, residente a San Giorgio di Mantova, sarebbe stato colpito da un malore di cui ancora non si conosce l'origine. I tanti amici di Cristian, persona molto stimata e conosciuta a Mantova e non solo, con la sua famiglia hanno quindi pensato di aprire un conto corrente dove è possibile fare una donazione per permettere di organizzare il trasporto (Iban IT 88 X 01030 1150 40000 101 73335, intestato a Tiziano Di Marco, padre di Cristian con la causale "contributo per l'amico Cristian").

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE