La Alan Kurdi è arrivata a Pozzallo, sbarcano 32 migranti

Bruno Cirelli
Dicembre 29, 2019

La nave Alan Kurdi ha salvato 32 cittadini libici in fuga dal loro Paese, dove è in corso una guerra civile, nel Mediterraneo e si dirige verso la Sicilia. Sulla banchina è pronta la macchina dell'accoglienza, anche se non sono ancora cominciate le operazioni di sbarco in attesa dei controlli medici.

Sono stati ricoverati nell'ospedale di Modica una donna al settimo mese di gravidanza e un bambino di 6 mesi che soffriva di otite. Proprio per la presenza di questi soggetti deboli, il Viminale aveva deciso ieri di indicare un porto sicuro, designando Pozzallo: "La decisione di assegnare il porto sicuro è stata assunta tenendo conto della presenza a bordo di migranti in condizioni di vulnerabilità", si legge in una nota del Viminale diffusa ieri.

I 32 migranti, tutti di nazionalità libica, tra cui 10 bambini e una donna incinta, erano stati salvati nella notte tra il 26 e il 27 dicembre.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE