Barre 'magnetiche' per correggere scoliosi progressiva. Eccezionale intervento innovativo mininvasivo

Barsaba Taglieri
Dicembre 25, 2019

L'intervento è stato effettuato all'ospedale Regina Margherita.

Affetta da una rara scoliosi, mai diagnosticata prima, una bimba di 5 anni e di appena 11 chili di peso è stata sottoposta a un innovativo intervento chirurgico di correzione all'ospedale Regina Margherita di Torino.

Per la prima volta su un caso del genere sono state usate barre di accrescimento magnetiche, che correggono la scoliosi senza effettuare successivi interventi chirurgici per gli allungamenti.

Da quando aveva due anni, la bimba presentava una forma particolarmente aggressiva di scoliosi con tendenza a un rapidissimo peggioramento.

" Questa metodica però necessita di successivi interventi chirurgici ogni 6-8 mesi per allungare le barre e seguire la crescita della colonna vertebrale". "Già una settimana dopo l'intervento la piccola ha ripreso le sue normali attività quotidiane", sottolineano i medici.

L'intervento chirurgico è stato realizzato con successo, tramite una metodica mini invasiva con due piccole incisioni alle estremità della curva e con barre di accrescimento "magnetiche", collegate ai due estremi della scoliosi tramite degli ancoraggi su coste e vertebre.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE