Vauro: "Babbo Natale è un ciccione dall'aria pedofila"

Ausiliatrice Cristiano
Dicembre 22, 2019

Vauro grande protagonista a "Dritto e Rovescio". Parole che hanno subito suscitato un brusio di protesta in studio e lo stesso conduttore è intervenuto: "Ma perché devi dire delle bischerate?" Si stava discutendo delle tradizioni natalizie e del presepe: "È vero che a Natale si festeggia la nascita del Bambin Gesù", diceva lo storico vignettista dei programmi di Michele Santoro, "ma la stragrande maggioranza dei bambini, anche quelli che vanno all'oratorio, sapete chi aspetta? Babbo Natale, un vecchio ciccione vestito di rosso, inventato dalla Coca Cola, dall'aria vagamente pedofila".

Vauro, poi, ha insistito così: "È inquietante". Vauro ha raffigurato un San Giuseppe con la faccia dell'ex vicepremier Matteo Salvini, una Maria con quello di Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d'Italia, e un Gesù bambino che dice: "Mi sa che quest'anno chiedo asilo politico a Bibbiano". Un intervento di Vauro scatena il caos nella puntata di Dritto e Rovescio. Tuttavia, Del Debbio, cercando di rimediare a quest'esposizione, ha dichiarato che Vauro è "l'unico in Italia che ci vede un pedofilo. Fatti delle domande". In queste ore, i principali quotidiani di destra e di estrema destra giocano alla gara degli editoriali sferzanti contro il malcapitato vignettista.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE