Traffico clandestini, 9 arresti a Lucca

Bruno Cirelli
Dicembre 22, 2019

Gli indagati gestivano principalmente il traffico di migranti clandestini da Sri Lanka e Bangladesh sulla rotta Romania-Ungheria-Italia. Nove le persone arrestate dalla Polizia di Stato di Lucca, coordinata dalla Dda di Firenze, in esecuzione di un ordinanza del Gip del Tribunale: 6 cittadini dello Sri Lanka e tre rumeni. La tratta degli immigrati, secondo l'accusa, passava da Lucca. La banda, cui viene contestata l'associazione a delinquere finalizzata al favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, aveva la sua mente proprio a Lucca, dove secondo gli inquirenti viveva il capo dell'organizzazione.

Facevano entrare clandestini asiatici in Italia nascosti tra le merci, in genere infissi metallici destinati alle aziende, dentro camion telonati attraverso le frontiere di Trieste e Gorizia. Coloro che non erano in grado di pagare l'intero corrispettivo del viaggio (dalla Romania in Italia pari a 3 500 euro, dallo Sri Lanka in Italia, attraverso la Romania, pari a 6/7 mila euro), erano trattenuti in un casolare, in provincia di Monza Brianza, e riconsegnati ai parenti quando il pagamento giungeva sui conti del sodalizio. presso istituti di credito dello Sri Lanka. Chi voleva arrivare in Italia dallo Sri Lanka, passando per la Romania, era costretto a sborsare tra i 6.000 e i 7.000 euro.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE