Ladri nell'appartamento torinese di Cristian Ansaldi: "Dio, perdonali"

Rufina Vignone
Dicembre 22, 2019

L'ex interista è stato più fortunato di Marchisio, che si trovava in casa con la moglie al momento dell'arrivo dei malviventi; lui invece non era presente e ha trovato l'amara sorpresa soltanto al suo ritorno. Mi hanno portato via molte cose di valore, come borse, borse, orologi, anelli, bracciali e altre cose a cui eravamo affezionati, non a causa del costo stesso, ma perché solo sappiamo quanto costa acquistare ogni cosa.

Poi aggiunge: "Però ben al di là del dispiacere voglio ringraziare Dio per aver protetto la mia famiglia, sapendo che non c'era nessuno in quel momento, sapendo che ha il controllo di tutto". Questo mi dà pace. "Ma ancora una volta voglio rimettere queste vite, nelle tue mani, Signore, in modo che tu possa perdonarle e che possano incontrarti ad un certo punto della loro vita" il messaggio integrale postato da Ansaldi. Y eso me trae paz.

Quiero aprovechar a bendecir y a entregar delante De Dios, a las personas que se han metido a mi casa a robarme todo.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE