Junqueras, dall'Europa giustizia per 2 mln di persone

Bruno Cirelli
Dicembre 22, 2019

Gliel'ha infilata a sorpresa il Tribunale di giustizia europeo.

L'immunità del leader indipendentista catalano Oriol Junqueras, eletto al parlamento Ue a maggio 2019, parte dal momento della proclamazione dei risultati delle elezioni europee.

Intervenendo oggi nella plenaria di Strasburgo sulla sentenza della Corte di Giustizia europea sul caso C-502/19, Junqueras Vies, il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, ha affermato: "È una sentenza molto importante che interessa direttamente la composizione di questa istituzione".

"La giustizia è venuta dall'Europa". Nullità della pena e libertà per tutti noi! Ora, quello stesso appello sembra trasparire - in forma "istituzionale" - anche dalla posizione assunta in merito dall'Unione europea che, in riferimento all'ex numero due della Generalitat guidata da Carles Puigdemont, ha fatto presente come, in qualità di eurodeputato, il politico catalano goda dell'immunità parlamenare. "La Corte di giustizia europea difende gli stessi criteri che abbiamo difeso noi contro il Parlamento europeo e le autorità spagnole, che hanno cercato di alterare il funzionamento della democrazia europea".

La sentenza arriva in un momento delicato per la politica spagnola, considerando che si è votato quattro volte negli ultimi quattro anni, ma senza riuscire a andare oltre il bloqueo, una paralisi dovuta a una distribuzione del voto che non dà maggioranze certe. Cinque giorni di tempo hanno la difesa del presidente di Erc e le componenti dell'accusa - la procura generale, l'avvocatura di Stato e il partito d'ultradestra Vox - per presentare i loro argomenti sulla scarcerazione di Junqueras.

La legge spagnola impone ai nuovi deputati europei di giurare sulla costituzione in Spagna. Però, recentemente, in una conferenza stampa alla Moncloa Sánchez non ha più detto che saranno illegali e perseguibili per legge i referendum come quelli del Primo ottobre del 2017. La sentenza a favore di Junqueras, se applicata a Puigdemont per analogia, significherebbe invece che il leader indipendentista è già in automatico eurodeputato, e che può prendere possesso del suo incarico da subito.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE