Marco Carta, il pm fa ricorso contro l’assoluzione: "E’ colpevole, va condannato"

Ausiliatrice Cristiano
Dicembre 15, 2019

Forse Marco Carta pensava di aver ormai chiuso il capitolo "Rinascente", apertosi qualche mese fa quando il cantante venne accusato di aver rubato sei magliette insieme ad una sua amica. Il pm afferma infatti come in giudice sia stato indulgente nel credere alla sola versione di Marco Carta malgrado la presenza di un testimone oculare che confermava l'avvenuto furto.

Per la Procura l'artista cagliaritano deve essere condannato a 8 mesi perché contribuì al furto rimuovendo "le placchette antitaccheggio" e nascondendole "nel bagno". Il magistrato nel ricorso spiega di aver già dato conto nel primo grado "di quante volte gli imputati hanno mentito" nell'interrogatorio di convalida anche sulla base, poi, della "visione dei filmati di videosorveglianza".

Chi è Natali Germanotta, la sorella di Lady Gaga. E ciò anche se "la genuinità delle relative dichiarazioni" dei due "è ovviamente inficiata dal rapporto di amicizia e dalla preoccupazione della Muscas" per "le conseguenze mediatiche della vicenda che potrebbero derivare a Carta".

Al momento del fatto con il cantante c'era un'amica, Fabiana Muscas, che si è assunta le responsabilità: per lei è stata decisa la messa alla prova.

LEGGI ANCHE: Origano, 3 effetti benefici per la salute.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE