Monza Rally Show, tre giorni di spettacolo all'Autodromo | Notizie Milano

Rufina Vignone
Dicembre 10, 2019

Andrea Crugnola, ha vinto Rally e Master Show dove non ha avuto rivali. La Polo del varesino soffre però nelle lunghe distanze contro la Hyundai i20 ufficiale di Dani Sordo che, nella penultima prova di oggi, sembrava aver scalzato l'italiano dalla testa della classifica. "Ho un problema". Ha la meglio dunque la Polo di Crugnola (4'59.3), seguita a 2.2 secondi da Andreas Mikkelsen. Incapace di rispondere lo spagnolo Sordo che ha stampato un quinto crono dietro ad Alessandro Re.

MONZA-07-12-2019-Continua la battaglia anche al via del secondo giorno di gara a Monza, gli equipaggi hanno ripreso questa mattina con la ps3 grand prix di 44 km che come sempre si è dimostrata difficile per via del traffico e con qialche colpo di scena. Una vittoria di prestigio che va a coronare un 2019 davvero molto positivo per il pilota della Gass Racing, di fatto uno dei nostri migliori talenti in circolazione al momento. Con la brutta prova di Sordo, Nucita e Bonanomi rientravano in gioco per il secondo posto finale, mentre Crugnola era leader dell'evento con 9.3 secondi di margine. Mikkelsen, Breen e Sordo, presenti nel Tempio della velocità per tutto il fine settimana, sono stati raggiunti da Neuville. Ma un clamorosa bizza del motore della i20 lo ha retrocesso proprio sulla prova successiva. Primi sono quindi Marco Superti e Giulia Paganoni su Porsche 911 (1:11'58.2, primi nel 2° raggruppamento), secondi "Lucky" con Luigi Cazzaro su Lancia Delta (a 35.9 secondi di distacco, primi nel 4° raggruppamento periodo J2) e terzi Enrico e Emma Melli con Porsche 911 Rs. Primi nel 3° raggruppamento sono Beniamino Lo Presti e Fabrizio Sala su Porsche 911 Sc. Lo Hyundai i20 R5 Trophy, il premio in denaro dei team clienti Hyundai Motorsport, è andato nell'ordine a: Andrea Nucita-Mattia Nicastri, Andrea Mabellini-Virginia Lenzi e Josh McErlean-Keaton Williams. "In coppia con Pirollo, Bonanomi ha chiuso a soli 3.4" dal podio. Buona prestazione di Raffaele Marciello su Citroen C3 che finisce la prova quarto. "Sedicesimo al debutto su R5 nell'evento il giovane De Tommaso che ha preceduto di 11.2" il figlio d'arte Gronholm. Nel Trofeo dedicato alle WRC di vecchia generazione, da rilevare la gara da dominatore di Mirko Puricelli su una DS3 WRC.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE