Petrolio: in rialzo le quotazioni (+0,44%), vertice Opec a Vienna

Paterniano Del Favero
Dicembre 9, 2019

L'Opec si riunisce oggi a Vienna mentre il vertice con Russia ed altri paesi produttori, il gruppo conosciuto come Opec+, si terrà domani.

La sforbiciata si traduce in 1,7 milioni di barili in meno al giorno: la distribuzione prevede 372 mila barili a carico dei Paesi Opec e 131 mila per i non-Opec. Il contratto WTI scambiato a New York scende dello 0,33%, a $58,24 al barile, mentre il Brent arretra dello 0,41% a $63 circa. Nella seduta di ieri sono avanzati del 3,6% e del 4,2% rispettivamente. Dal vertice sono attesi maggiori tagli alla produzione di oro nero, nel tentativo di sostenere i prezzi ed evitare un eccesso di offerta il prossimo anno. A spingere più di tutti per il taglio è stata l'Arabia Saudita, che ha appena collocato in Borsa l'1,5% del capitale di Aramco (l'industria petrolifera di Stato) e vuole che la quotazione del petrolio sia sostenuta.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE