Nuova Volkswagen Golf 8: segui la diretta streaming

Paterniano Del Favero
Dicembre 9, 2019

È la Volkswagen di maggior successo di tutti i tempi: la Golf , venduta in oltre 35milioni di esemplari. La prima mondiale è in corso a Wolfsburg, dove è stata inventata la Golf e dove è stata costruita e raffinata negli ultimi 45 anni.

La nuova Golf 8 è ufficiale, ecco com'è.

Nel retro, la Volkswagen Golf 8 ha un nuovo paraurti che integra un finto terminale di scarico. Viene da chiedersi se tale continuità stilistica, che ha comunque una sua indubbia validità, sarà comunque gradita a tutti oppure sarebbe stato il momento di esercitare maggiore coraggio. L'esordio sul mercato è fissato a dicembre per Germania e Austria, mentre in Italia arriverà a partire dal 2020. Il passo è di 2.636 mm. La linea del tetto è stata ribassata per ottenere un look più dinamico e filante, e la resistenza aerodinamica è stata ridotta fino a un Cx di 0,275. Presente un quadro strumenti digitale e un sistema di infotainment autonomo più moderno.

La digitalizzazione completa, oltre a presentare superfici touch e un comando vocale naturale, permette un comando estremamente autoesplicativo e perciò intuitivo. Le indicazioni e gli elementi di comando sono stati digitalizzati in modo che il loro funzionamento sia auto-esplicativo. Non solo, ma grazie ai sistemi operativi We Connect e We Connect Plus, sono disponibili a bordo streaming, web radio e altri servizi online. Il navigatore, poi, pesca informazioni su internet sui punti di interesse e si interfaccia via Bluetooth con il cellulare, per una più facile gestione di prenotazioni e appuntamenti. Inoltre, l'interfaccia digitale può essere ampiamente personalizzata per adattarsi al gusto personale del guidatore. A guardare quanta strada abbia fatto questo modello, l'essenza del classico è soprattutto nel senso della sfida. Per esempio, attraverso Travel Assist sarà possibile procedere in autostrada sino ad una velocità di 210 Km/h senza dover intervenire direttamente per sterzare, accelerare o frenare.

L'intelligenza collettiva diventa ora una realtà.

Con la nuova Golf, la Volkswagen ha iniziato un'offensiva ibrida. Tutti i motori a benzina e a gasolio sono motori a iniezione diretta con sovralimentazione mediante turbocompressore. E, con l'ingresso in gioco delle motorizzazioni ibride, l'efficienza dei consumi della Golf 2020 diventa insuperabile.

I nuovi motori TSI hanno valori di consumo ed emissioni particolarmente bassi grazie all'innovativo processo di combustione denominato ciclo Miller. Proposta soltanto nella versione a 5 porte, La nuova Golf è basata sulla piattaforma MQB aggiornata e secondo quanto riferito pesa fino a 50 chilogrammi in meno e comunque mantiene le proporzioni della generazione precedente.

Gli interni della Golf 8 sono tra le novità più importanti, visto il forte rinnovamento.

L'ottava generazione del best-seller tedesco sarà inoltre disponibile come due varianti di unità ibride plug-in. A Golf 8 va infatti l'onere di portare al debutto il nuovo volto Volkswagen, strettamente legato all'utilizzo della tecnologia in connessione e in condivisione con le infrastrutture stradali, con gli ecosistemi software, con le interface d'uso più evolute. Le Golf eTSI, con potenze di 110, 130 o 150 CV, adottano un sistema mild hybrid a 48 V che promettono un vantaggio del 10% sui consumi di carburante, rispetto a equivalenti unità tradizionali.

In arrivo anche le versioni GTI, GTD, wagon e cabrio. La batteria agli ioni di litio ha una capacità di 13 kWh e l'autonomia in elettrico dovrebbe superare i 50 km.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE