Giuseppe Conte e Luigi Di Maio esclusi dal vertice sulla Libia

Bruno Cirelli
Dicembre 7, 2019

E' quanto annunciano su Facebook gli uffici stampa delle due formazioni.

"I caccia hanno eseguito più di sei raid contro una serie di postazioni e basi delle milizie lungo gli assi della capitale" si legge nel post. Un'Italia inoperosa, che assiste impassibile all'avanzata di Haftar verso Tripoli e al deterioramento del governo Al-Sarraj riconosciuto dall'Onu, e da noi stessi finanziato. Yarmouk è a 15 Km da Piazza dei Martiri, nel centro di Tripoli.

La situazione nel Paese nordafricano, dunque, resta tesissima con la capitale che rischia di cadere nelle mani di Haftar da un momento all'altro.

Le motivazioni che hanno portato allla decisione sono molteplici. Avrebbe potuto partecipare il nostro ministro degli Esteri, ma Luigi Di Maio è sempre più lontano dalle questioni internazionali, anche da quelle- come il caos libico- che ci riguardano più da vicino.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE