Cattelan, la banana attaccata al muro venduta a 120mila dollari

Ausiliatrice Cristiano
Dicembre 7, 2019

Anche il suo creatore è l'artista italiano più pagato al mondo: Maurizio Cattelan. Il lavoro è stato esposto nello stand della galleria Perrotin ad Art Basel Miami Beach in Florida, suscitando come sempre una grandissima curiosità. Ha usato una banana vera attaccandola al muro con un semplice nastro adesivo. Con ironia e molta profondità, essa può quindi essere vista come una provocazione in merito al valore delle opere d'arte in generale.

Il fondatore della galleria Emmanuel Perrotin ha detto alla CNN che le banane sono "un simbolo del commercio globale, un doppio senso ma anche uno strumento per fare dell'umorismo".

Ma quello che ha stupito ancor di più è il prezzo della provocatoria opera, titolo "Comedian", ben 120mila dollari: e soprattutto il fatto che delle tre "edizioni" realizzate, ben due sono state vendute nella preview, entrambe a due diversi collezionisti francesi, un uomo e una donna. In quel frangente, Cattelan stava pensando a una scultura che avesse per l'appunto la forma di una banana. Ogni volta che viaggiava, portava con sé una banana e la appendeva nella sua stanza d'albergo per trovare ispirazione. Da qui la prima idea per un'opera, con la realizzazione di modelli di banana in resina, in bronzo e in bronzo verniciato.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE