India: bruciata mentre va al processo

Bruno Cirelli
Dicembre 6, 2019

Qualcosa che somiglia alle sue esternazioni pare che si sia effettivamente verificato ai danni di quattro uomini, sospettati (ma non formalmente accusati) di aver stuprato e ucciso una donna, poi ritrovata abbandonata in strada da un camionista. A marzo aveva denunciato due uomini del suo villaggio, accusandoli di averla violentata e di aver filmato l'atto: questa mattina, all'alba, mentre si dirigeva in tribunale per partecipare all'udienza, è stata nuovamente aggredita da un gruppo di cinque uomini che l'hanno cosparsa di benzina e le hanno dato fuoco. "Giustizia è fatta", è stato il commento della madre della giovane. Qui è stato ritrovato da un camionista che stava transitando, il quale si è fermato perché una delle gomme del suo mezzo si era bucata. L'uccisione dei quattro - secondo la versione della polizia - sarebbe avvenuta nella città di Hyderabad a seguito di un loro tentativo di fuga dopo essere stati arrestati. Al governo centrale di Nuova Delhi, però, quanto accaduto non è affatto piaciuto. La polizia sostiene che gli accusati avrebbero cercato di fuggire e di avere dovuto aprire il fuoco per fermarli.

La violenza sessuale è uno dei crimini più comuni contro le donne in India e un rapporto delle Nazioni Unite lo definisce un problema nazionale. "Questo tipo di giustizia è alterata". Gli omicidi sono uno stratagemma per chiudere la nostra richiesta di responsabilità da parte di governi, magistratura e polizia, per la dignità e la giustizia per le donne. "Chiediamo un'indagine approfondita al riguardo" ha concluso l'avvocato.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE