"Ho bevuto troppo", Justin Timberlake si scusa con la moglie

Ausiliatrice Cristiano
Dicembre 5, 2019

Justin Timberlake rompe il silenzio. L'attore, di solito molto restio a parlare della sua vita privata, è stato infatti costretto a fare pubblicamente le scuse a sua moglie Jessica Biel dopo che il mese scorso i fotografi lo hanno paparazzato mano nella mano con Alisha Wainwright, l'attrice con cui sta lavorando al film 'Palmer'. In un video pubblicato dal tabloid americano The Sun il 23 novembre, i due sono stati immortalati seduti ad un tavolino, fuori da un locale di New Orleans, durante una serata trascorsa con il resto del cast.

"Mi tengo lontano dal gossip più che posso, ma penso che sia importante per la mia famiglia che io commenti i rumour che stanno facendo male alle persone che amo", ha fatto sapere. In un comunicato diffuso via social Justin ha spiegato che quella notte aveva bevuto troppo, ma ha assicuro che tra lui e Alisha non è successo nulla. Non è questo l'esempio che voglio dare a mio figlio. "E in quel caso non lo sono stato". Mi scuso con la mia straordinaria moglie e famiglia per averli messi in una situazione così imbarazzante, voglio concentrarmi sull'essere il miglior marito e padre possibile.

"Sono incredibilmente orgoglioso di lavorare a Palmer - ha concluso, riferendosi al film che sta girando con Alisha Wainwright - Non vedo l'ora di continuare a girare questa pellicola ed entusiasta perché la gente la veda". Il suo ruolo più celebre è stato nella serie tv Shadowhunters, ma di recente è comparsa su Netflix nella serie Raising Dion, nei panni della madre Nicole Reese. "Jessica Biel può stare tranquilla".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE