Inter, Lautaro: "Roma? Lavoriamo sempre per i tre punti"

Rufina Vignone
Dicembre 4, 2019

Nel corso della lunga intervista rilasciata a margine della riunione in Lega, l'amministratore delegato dell'Inter Giuseppe Marotta ha analizzato la posizione contrattuale di Lautaro Martinez, uno dei migliori elementi neroazzurri in quest'avvio di stagione. Una maniera di interpretare i match che racconta molto della natura dell'attaccante argentino che, ai microfoni di Sky Sport, ha tracciato un bilancio del suo inizio di stagione ribadendo un concetto fondamentale: "L'Inter è casa mia". Sapevo che c'era capitan Icardi davanti, un giocatore importante per l'Inter e per me era complicato giocare, mi sono sempre allenato al massimo ma sapevo che era così.

La tradizione argentina legata ai colori nerazzurri si rinnova con Lautaro: "La storia di questo club con i miei connazionali è incredibile".

"Lavoriamo sempre in settimana per affrontare ogni partita, Roma, Barcellona ma anche Spal. Il nostro obiettivo è segnare il maggior numero di gol possibili per aiutare la squadra". "Quest'anno ho fatto una grande coppa America, poi ho incontrato Conte che tratta tutti i calciatori allo stesso modo, così ci alleniamo tutti al massimo". Hanno fatto cose straordinarie e questo rappresenta per me una grande responsabilità: io però ho ancora bisogno di crescere, lavorare. Tredici gol, divisi tra gli otto in campionato e i cinque in Champions League, in 19 presenze complessive dicono che in questo momento è l'uomo più in forma, insieme a Romelu Lukaku con cui fa reparto. Voglio migliorare, sono felice perché i frutti iniziano ad arrivare, devo continuare così, concentrato sugli obiettivi.

Ora arriva un altro periodo tosto, pieno di partite importanti. "Dobbiamo pensare partita dopo partita a fare più punti possibili, questo è l'obiettivo, stando concentrati sull'avversario e dando sempre il massimo per l'Inter e per aiutare i compagni".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE