I due deputati venezuelani che l'Italia ha salvato dal carcere

Bruno Cirelli
Dicembre 4, 2019

Dopo la revoca dell'immunità per lei e altri 6 deputati di origine italiana, si era quindi rivolta all'Ambasciata Italiana che le ha dato rifugio, così come a Americo De Grazia, figlio di un italiano, arrivato il giorno successivo.

Oltre che a Caracas, Casini si recherà anche nello stato dello Zulia: a Maracaibo, il 29 novembre, il senatore incontrerà i connazionali nel Salone Leonardo Da Vinci della casa d'Italia a partire dalle 12.00.

All'incontro fra il leader politico italiano e Guaidó hanno assistito anche i parlamentari venezuelani Americo Giuseppe De Grazia e Mariela Magallanes, che sono ospiti da maggio nella residenza dell'incaricato d'affari Vigo.

Casini sarà accompagnato dall'Ambasciatore italiano Placido Vigo. "Ringraziamo l'Italia e non lasceremo da solo il Venezuela". Magallanes, sposata con un cittadino italiano, aveva cercato immediatamente di lasciare il Paese, venendo bloccata al controllo passaporti dove il documento le era stato sequestrato. All'aeroporto di Caracas hanno trovato Casini e insieme sono partiti per Roma, dove sono arrivati dopo uno scalo a Lisbona. Durante la sua permanenza questa settimana in Venezuela, Casini ha avuto contatti a 360 gradi sulla crisi esistente con esponenti sia del governo (il presidente Nicolas Maduro e il ministro degli Esteri Jorge Arreaza), sia con l'opposizione radicale (il presidente del Parlamento riconosciuto presidente ad interim da una cinquantina di Paesi, Juan Guaidò), sia con quella moderata. I due parlamentari vivevano da maggio 2019 nell'ambasciata italiana di Caracas.

A dare ai due il benvenuto in Italia è stato, attraverso una telefonata, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che ha espresso loro la "solidarietà" del Quirinale. "Questo risultato e' stato possibile grazie a qualcosa che e' piu importante: il sistema Italia", ha detto il senatore Pierferdinando Casini, senatore e Presidente onorario dell'Unione Interparlamentare, che ha condotto il negoziato con Caracas. Planchart, a cui è stata diagnosticata una forma tumorale al collo, in futuro potrebbe essere trasferito per cure mediche in Italia.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE