Scaroni: "Non si sono mai visti due stadi in cento metri"

Rufina Vignone
Dicembre 3, 2019

Altro capitolo della telenovela "nuovo stadio" per Inter e Milan. Il punto di discussione era capire l'ingombro di San Siro come può essere reso compatibile con l'esistenza di un altro stadio a poche centinaia di metri. Quando dico innovativa intendo dire che mi sembra, e parlo con beneficio d'inventario, che uno dovrebbe spiegarmi in quale Paese al mondo nella stessa area ci sono due stadi, uno vecchio e uno nuovo, uno accanto all'altro. "Per carita', magari essere 'first', i primi, può essere anche bello, a volte però può essere un po' stupido".

Dichiarazioni che da una parte sottolineano il continuo dialogo col Comune per trovare una soluzione e dall'altra una certa perplessità sulla visione dell'Amministrazione.

Il presidente del Milan ha aggiunto che durante l'incontro "on abbiamo parlato di volumetrie", e nemmeno di una valutazione dell'Agenzia delle Entrate. L'obiettivo è quello ora di lavorare su questi scenari - ha spiegato Antonello -. "Oggi c'è una delibera e ci si deve attenere alla delibera che è stata emanata". Noi analizzeremo questa ipotesi innovativa visto che non si sono mai visti due stadi così vicini. Se questa ipotesi non dovesse essere percorribile, il Comune sè dichiarato disponibile ad analizzare altre ipotesi che possano ridurre l'ingombro. I due si sono espressi al termine del vertice.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE