Milan, Theo Hernandez: "Ero vicinissimo al Napoli, ma ho scelto Maldini"

Rufina Vignone
Dicembre 1, 2019

Theo ha parlato a L'Equipe, rivelando anche molti retroscena di mercato. "Purtroppo mi sono infortunato in estate durante un'amichevole".

MILAN (4-3-3): Donnarumma 6; Conti 6, Musacchio 6, Romagnoli 6.5, Theo Hernández 7; Kessié 5.5, Bennacer 5.5, Bonaventura 6.5; Suso 5.5, Piatek 5 (dal 64′ Leao 6.5) Çalhanoglu 5.5. Il Milan parte bene con due occasioni di Calhanoglu e Romagnoli nei primi cinque minuti di gara, il Parma si fa vedere per la prima volta in modo serio solo allo scadere della prima frazione di gioco con Kucka fuori di poco. Castillejo e Reina hanno facilitato il mio percorso di integrazione. "Ora ho un buon rapporto con tutti". "Vado d'accordo con l'allenatore". Maldini mi è venuto a conoscere a Ibiza, abbiamo legato subito. Per me è un mito, il migliore di sempre nel mio ruolo. "Quando è uno come Maldini che ti sceglie ti dà fiducia".

"La pista per arrivare al Napoli era molto calda, ho parlato con Ancelotti". Nel 2017/2018 ho giocato 23 partite ho vinto la Champions e quella stagione abbiamo vinto praticamente tutto. Il tunnel che porta fuori dalla crisi è ancora lontano, ma l'importante per la squadra di Pioli al momento è vincere, obiettivo raggiunto! Ma ero anche ad un passo del Bayer Leverkusen. "C'eano anche contatti con club di Premier League importanti, ma il mio pensiero era il posto da titolare".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE