Mediaset, cda fiume: si cerca l'intesa con Vivendi. Domani udienza

Paterniano Del Favero
Dicembre 1, 2019

Nuovo colpo di scena nella telenovela che da anni vede contrapposti Mediaset e Vivendi.

"Non comprendiamo il senso di questa dichiarazione: è stata Vivendi a presentare a Mediaset tre proposte".

"Nonostante lo sforzo compiuto, il tentativo di conciliazione promosso dal Tribunale di Milano" tra Mediaset e Vivendi "si è concluso negativamente" ha ufficializzato il Biscione dopo la chiusura dei mercati. Il giudice civile di Milano Elena Riva Crugnola si è riservato di decidere sul cautelare chiesto da Vivendi.

In ogni caso, è già stata convocata dal cda di Mediaset per il prossimo 10 gennaio un'assemblea straordinaria, al fine di apportare specifiche modifiche allo statuto di MfE - la holding di diritto olandese in cui confluirebbero le attività spagnole e italiane del Biscione per creare un colosso europeo della tv generalista - pensate proprio per cercare il consenso anche di quegli azionisti che fino a questo momento si sono opposti all'operazione. E di 240 milioni contro una società del gruppo francese, Dailymotion. Nei giorni scorsi erano circolate indiscrezioni che parlavano di un accordo basato sulla vendita di circa i 2/3 della quota in mano ai francesi, ovvero quella detenuta tramite la fiduciaria, a fronte di un corrispettivo da parte della costituenda Mfe, con tutte le cause che vedono contrapposti i due gruppi che sarebbero state chiuse.

È molto probabile che si arrivi a un accordo.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE