EUROPA LEAGUE - Lazio, Parolo: "Voglio vincere, scoccia uscire"

Rufina Vignone
Dicembre 1, 2019

Vogliamo dare un segnale positivo a tutta la piazza. Le partite perse ti insegnano che in Europa bisogna fare attenzione ad ogni minimo particolare.

Sulla fascia da capitano: "Volevo affermarmi qui, nella Lazio. Altrimenti non voglio essere un peso per la società dopo quello che mi ha dato e trasmesso". "Dobbiamo dare continuità al nostro percorso di crescita, c'è tanta voglia di far bene".

"Stanno crescendo, Manuel è quello che spicca di più perché conosceva già il campionato". A trionfare sono stati proprio gli uomini di Simone Inzaghi, che si sono imposti con il risultato di 1 a 0 grazie al gol di Joaquin Correa: la Lazio è adesso a soli tre punti dal secondo posto, vincendo contro il Rennes all'ultima giornata e sperando nella sconfitta del Cluj contro il Celtic potrebbe ancora strappare un pass per i sedicesimi di finale. Credo che questo sia il segreto di questa squadra, oltre ad alcuni singoli che stanno facendo la differenza.

Sulla maturità raggiunta dalla squadra: "Abbiamo dimostrato di poter vincere gare anche a pochi minuti dalla fine". Ma tutto parte da come ci si allena, lo sapremo a fine stagione se siamo diventati maturi.

E' una partita di vincere. "Solo contro il Cluj e nel primo tempo con l'Atalanta non ci siamo espressi al meglio, altrimenti il gruppo ha sempre saputo offrire la prestazione ed ha sempre messo in campo ciò che è stato richiesto dallo staff tecnico".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE