Trump: "Sui dazi sta andando bene, fosse così anche a Hong Kong"

Bruno Cirelli
Novembre 29, 2019

E la Cina minaccia "dure contromisure".

Gli Stati Uniti e la Cina sono alla "stretta finale" sul negoziato sul commercio. Ripercussioni anche sulla Borsa dell'ex colonia che apre la seduta in brusca correzione. Condanna alla legge è arrivata anche dall'ufficio del governo cinese che si occupa dei rapporti con le ex colonie di Hong Kong e Macao, che accusa gli Stati Uniti di essere dietro alle proteste anti-governative, sfociate nel caos e nelle battaglie tra polizia e manifestanti delle ultime settimane.

Mercoledì 27 novembre il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha firmato due leggi che, tra le altre cose, impongono sanzioni in caso di violazione dei diritti umani a Hong Kong dove la crisi prosegue dallo scorso giugno, con manifestazioni e proteste che trovano una repressione sempre più violenta. Per mesi i manifestanti di Hong Kong avevano chiesto agli Stati Uniti di approvare questi disegni di legge. Con la firma dei due provvedimenti, che hanno un sostegno bipartisan, la Casa Bianca auspica che Cina e Hong Kong possano risolvere in maniera amichevole le proprie divergenze e arrivare "alla pace e alla prosperità di lungo periodo per tutti". "Sta andando molto bene, ma allo stesso tempo vorremmo che andasse altrettanto bene a Hong Kong".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE