Previsioni meteo fine settimana: arriva il vero freddo

Bruno Cirelli
Novembre 29, 2019

E dalla serata "si avvertiranno i primi segnali dell'annunciato peggioramento".

Il team del sito www.iLMeteo.it avvisa che il vero peggioramento giungerà domenica, quando l'atmosfera tornerà a farsi assai capricciosa, carica di nubi pronte a rovesciare nuovi ed importanti piogge, nevicate sui monti e anche alcuni temporali. A farne le spese saranno ancora una volta le regioni del Nord. "Per il resto il tempo ci regalerà ampi spazi di piacevole bel tempo". Dalla serata nubi in aumento a partire dal Nordovest. Le nubi torneranno a farsi minacciose sul Nordovest dove già nel corso della notte successiva potrà cadere qualche debole pioggia. Tornerà a cadere la neve sui rilievi alpini a quote mediamente intorno ai 1200 metri, anche a bassa quota.

TENDENZA NUOVA SETTIMANA, IL MALTEMPO SI SPOSTA AL CENTRO-SUD?- "Lunedì la perturbazione continuerà ad agire sulle regioni di Nordest e al Centro, con piogge in estensione anche a Umbria, alte Marche, Lazio e Abruzzo occidentale, localmente fin verso Molise e alta Campania, poi possibile temporaneo rinforzo di un campo di alta pressione al Nord che potrà favorire una fase più stabile ma a tratti nebbiosa sulle aree pianeggianti; situazione diversa invece per le regioni meridionali (Isole comprese) e per il medio-basso versante tirrenico che potrebbero fare i conti con un insidioso vortice mediterraneo che in tal caso potrà determinare una fase di maltempo con rovesci e temporali (da confermare)". Ma l'evoluzione meteo per la prima metà della prossima settimana è molto interessante: infatti la prima ondata fredda della stagione si dirigerà verso l'Europa centro/occidentale e darà vita a un nuovo Ciclone Afro/Mediterraneo che tra Mercoledì 4, Giovedì 5 e Venerdì 6 colpirà in pieno l'Italia. Che annunciano inoltre "l'arrivo di un periodo decisamente più freddo a partire da martedì 3 dicembre quando faranno il loro ingresso impetuosi venti di Bora".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE