Fedez imputato a Milano per lite con il vicino di casa

Ausiliatrice Cristiano
Novembre 28, 2019

Il rapper Fedez (LA FOTOSTORIA) è imputato a Milano per lesioni nei confronti di un vicino di casa durante una lite con un vicino di casa, il quale ha riportato 10 giorni di prognosi. La questione si risolverà davanti al giudice di pace di Milano, Tommaso Cataldi, che nel corso dell'ultima udienza ha ascoltato le dichiarazioni di Rovazzi. La lite era avvenuta alle 6 del mattino di sabato 12 marzo in via Savona, dopo che il vicino di Fedez aveva suonato alla sua porta per lamentarsi del volume della festa e in breve la discussione si era trasformata in lite. Al giudice, Rovazzi ha raccontato che sarebbe stato per primo il vicino di casa a colpire il rapper, che quel giorno raccontò dettagliatamente come, secondo lui, andarono i fatti.

Dopo la rissa sia Fedez che il vicino, un 40enne italiano, avevano presentato denuncia. Stando a quanto riferito allora dai carabinieri, il vicino di Fedez aveva già chiamato i carabinieri prima di presentarsi alla porta, dove la situazione è degenerata. Nella scorsa udienza Rovazzi, che era stato chiamato a testimoniare dalla parte offesa e che di recente avrebbe anche avuto attriti con Fedez, ha testimoniato a favore del rapper. Ha dichiarato che, secondo il suo ricordo, sarebbe stato il vicino a entrare nell'appartamento e a colpire in volto il marito di Chiara Ferragni. Dopo l'aggressione Rovazzi si sarebbe seduto sul divano e avrebbe chiamato l'ambulanza per l'amico.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE